Conversazione con Klaus Gesing

20/05/2014

REGOLE E IMPROVVISAZIONE NELLA MUSICA E NEL ROMANZO

Che cosa hanno in comune un musicista e uno scrittore di successo nel costruire spazi di creatività? Qual è il loro rapporto con le regole e l’improvvisazione?

Su questo tema si confronteranno il musicista Klaus Gesing e lo scrittore Veit Heinichen all’Antico Caffè San Marco di Trieste, martedì 20 maggio 2014, alle ore 18.30. L’incontro organizzato dal Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Trieste e dall’Editore Asterios, nell’ambito degli incontri annuali su letteratura e diritto patrocinati dal Dipartimento.

Klaus Gesing Multi strumentista, compositore e direttore, insegna improvvisazione e sassofono al conservatorio di Trieste. Ha tenuto concerti in teatri italiani, in Europa, Stati Uniti, Asia e Africa. Ha inciso numerosi CD per l’etichetta tedesca ECM con il trio con la cantante inglese Norma Winstone e il pianista Friulano Glauco Venier (“Distances”-2008 – nominato per il Grammy nel 2009; “Stories Yet to tell”-2011; “Dance without answer”-2014) e con il quartetto di Anouar Brahem (“The astounding Eyes of Rita”-2009-dedicato al defunto poeta Mahmud Darswish). Oltre a le sue incisioni come sideman ha registrato due dischi da solista: “First Booke of Songes”, e “Heartluggage con Gwilym Simcok (p), Asaf Sirkis (dr) e Yuri Goloubev (b). Il suo nuovo progetto “open source”, con Björn Meyer (b) e Samuel Rohrer (dr/perc) esplora l’improvvisazione melodica con una combinazione di strumenti acustici ed elettronici. Ha avuto numerosissime collaborazioni nel mondo del Jazz, tra le quali: Kenny Wheeler, Norma Winstone, Glauco Venier, Chris Lawrence, Jarrod Cagwin, Samuel Rohrer, Björn Meyer, Wolfert Brederode, Mats Eilertsen, Dave Liebman, Wolfgang Muthspiel, Uli Rennert, Peter Herbert e John Hollenbeck.

Roberto Scarciglia Nato nel 1953, è professore di diritto comparato nell’Università di Trieste e Direttore del Dipartimento di Scienze politiche e sociali. Ha pubblicato libri in materia giuridica con editori italiani e stranieri e numerosi articoli e saggi anche in materia di multiculturalismo, fra cui Trieste multiculturale. Comunità e linguaggi di integrazione, con l’Editore Il Mulino.  Ha studiato a Barcellona dove ha conseguito un dottorato in diritto amministrativo. Ha svolto attività di ricerca e di insegnamento in numerose Università europee.